"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

venerdì 3 luglio 2009

Cosa non si fa per amore di un paio di occhioni chiari...

Quel giorno di 12 anni fa sono arrivata all'ospedale trafelata e curiosissima di conoscerla...era bellissima, un vero trionfo di sole estivo: i pochissimi capelli deliziosamente rossi, gli occhi enormi e chiari, la carnagione color del latte, le guance rosa. Una bambola, senza dubbio! Le avevano messo una tutina giallo paglierino e lei era lì, sul lettino accanto a mia sorella, piccola e paffuta. L'ho amata al primo sguardo, come già avevo fatto con suo fratello. Ma le femmine, si sa, è un'altra cosa...Un feeling inevitabile e forte, difficile da spiegare.
Così mercoledì ha compiuto 12 anni...Purtroppo è stata una settimana particolare e proprio quel giorno mio padre ha dovuto subire un piccolo intervento. Quindi, niente festa di compleanno. Però, come si fa a dire di no a una ragazzina che per mesi ti chiede di prepararle i brownies, anche se tu vorresti morire all'idea di tutto quel burro e quel cioccolato fondente e soprattutto, all'idea di ACCENDERE IL FORNO con più di 30 gradi?? Tant'è. L'ho fatto. Per amore suo, minuscolo dono ripagato dai suoi urletti di gioia.

La ricetta è quella di
Sere, presa su Cookaround, opportunamente adattata ad una teglia quadrata, più piccola della sua. Sono buonissimi, una vera "botta di vita" per le papille gustative...e per lo stomaco!! L'unico errore che ho fatto, è stato quello di farli cuocere qualche minuto in più, presa com'ero dal fare mille cose in contemporanea e sono venuti un po' più asciutti di quanto avrebbero dovuto...

BROWNIES CIOCCO-FONDENTE
(per una teglia quadrata di 24 cm o tonda di 26 cm)

Ingredienti

500 gr di cioccolato fondente di buona qualità
170 gr di burro
4 uova
300 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
160 gr di farina
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale


Procedimento

Accendere il forno a 160°.
Sciogliere in un pentolino il cioccolato con il burro. Montare in una ciotola le uova con lo zucchero; a parte miscelare gli ingredienti secchi: farina, lievito e sale.
Aggiungere alle uova il composto di cioccolato e la vanillina, unire anche poco alla volta gli ingredienti secchi e mescolare bene per amalgamare il tutto.
Versare il composto nella teglia imburrata e infarinata (oppure foderata con della carta forno) e cuocere per circa 30-35 minuti oppure, come dice Sere, "finché infilando uno stecchino, questo ne uscirà con poche briciole umide attaccate".

Sfornare e lasciare raffreddare, prima di tagliare a quadratini.







Audio 2 - "Neve"


2 commenti:

  1. ma me li avevi postati su cook?? ti son venuti perfetti! brava :)

    RispondiElimina
  2. Ciao, Sere!! Benvenuta nel mio piccolo mondo! :) Non ricordo se avevo messo la foto anche sul forum...però sono contenta e onorata dei tuoi complimenti!! :DD

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!