"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

martedì 1 settembre 2009

Umbria e Toscana, amori miei...


Ogni anno, in estate, è d'obbligo per me e mio marito farci un piccolo viaggetto tra l'Umbria e la Toscana...E' una cosa che forse ci portiamo dietro da quando eravamo fidanzati. Abitavamo entrambi a Firenze (io lavoravo lì e vivevo in casa con altre ragazze, lui è militare e ha trascorso a Firenze 4 anni) e quando volevamo staccare la spina e stare un po' soli prendevamo la macchina e andavamo "dove ci portava il cuore". E, dovunque fosse, ci portava sempre in posti meravigliosi!! Diciamo che ho lasciato lì un pezzetto di cuore...
L'Umbria invece,è un amore che cresce sempre di più, ogni anno che passa e io e lui sognamo di trascorrere in qualche piccolo borgo umbro gli anni della vecchiaia! Non so perché, ma io tra quelle strade, quelle case, quelle mura...mi sento a casa.
E anche quest'anno, per non tradire l'abitudine, siamo stati una settimana un po' "in giro in giro", stesse zone, emozioni sempre nuove.
In realtà stavolta ci siamo appoggiati ad un delizioso agriturismo in provincia di Viterbo, al confine però con Umbria e Toscana: Acquapendente.
Carino, anzi, carinissimo, che riunisce in sé tutte le virtù di entrambe le regioni!






E anche stavolta, mio marito mi ha detto: "Ma perché non veniamo a vivere qui??" :))



Ritmo lento, stradine silenziose, campagne ovunque ti volti, buon cibo (che non guasta mai!!), borghi che sembrano rimasti immobili negli anni, come se la furia cittadina non li avesse scalfiti neanche un po', persino nei volti delle persone anziane c'è un che di "casereccio" e "antico", quasi senza tempo!
Sì, lo so, forse sembra che io stia romanzando dei posti per qualcuno del tutto "normali"...ma per me, per noi, rimarrà in quell'aria sempre qualcosa di speciale, di unico, di magico.

De Gregori- "Viaggi e miraggi"


7 commenti:

  1. Muy buen blog! Te invito a visitar el mío!

    www.legosargentina.blogspot.com

    Muchas gracias!

    RispondiElimina
  2. Ciao, Polzic!! Grazie, verrò di sicuro! Benvenuto!! :D

    RispondiElimina
  3. Mi fa veramente piacere sentire queste parole a favore della della mia Umbria, grazie delle visite che ci fate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo noi che ringraziamo la tua Umbria di essere così bella ed accogliente :)

      Elimina
  4. Acquapendente.. due passi da Piancastagnaio... L' amore per la Toscana ( oltre che per l' Umbria).. sicura che ci siamo scoperte per caso?! :O)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non credo nel caso ;D Ad Acquapendente veniamo spesso, abbiamo degli amici con un bellissimo agriturismo a Proceno, per l'esattezza...la prossima volta magari ti avviso :)))

      Elimina
  5. Sììììì avvisami!!! Mi farebbe troppo piacere!
    io abito a Roma, ma a Piancastagnaio ci vado mooolto spesso.. sono solo travestita da romana.... eheh :O)

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!