"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

giovedì 7 gennaio 2010

Semifreddo di Capodanno

L'ultimo dell'anno ho preparato questo semifreddo, molto natalizio (per la presenza del panettone) e davvero gustoso!




SEMIFREDDO DI PANETTONE
dalla rivista “Cucina Moderna”, numero di dicembre



.



Ingredienti

Un panettone di 500 gr
4 tuorli
70 gr di zucchero
½ litro di latte
1 baccello di vaniglia
80 gr di cioccolato fondente
2 dl di panna fresca
5 gr di gelatina in fogli
rum o altro liquore per la bagna

Preparazione

Ammollate la gelatina in acqua fredda. Tritate il cioccolato. Scaldate il latte con la vaniglia.
Montate i tuorli con lo zucchero e versatevi a filo il latte. Cuocete la crema a fiamma bassissima (o meglio a bagnomaria) per circa 10 minuti o fino a quando vela il cucchiaio. Scolate la gelatina, strizzatela, unitela alla crema bollente e mescolate bene. Filtrate la crema, quindi unite il cioccolato e mescolate bene fino a farlo sciogliere del tutto.
Fate raffreddare bene il composto.
Intanto, tagliate via la base del panettone e trasferitela in uno stampo dello stesso diametro -io avevo bisogno di fare una torta più grande, quindi ho tagliato la base di un panettone da 1 kg e l’ho messa in uno stampo da 26 cm, poi ho riempito i vuoti con altri pezzetti di panettone, fino a coprirne tutto il fondo, in questo modo:




A questo punto io ho anche bagnato il panettone con un bagna di acqua, zucchero e rum, anche se la ricetta non lo prevedeva…ma sono contenta di averlo fatto, perché ha dato un buon profumo al semifreddo!
Tagliate il resto del panettone a dadini (io ne ho tagliato una bella fetta, ovviamente non ho usato tutto il panettone avanzato, perché sarebbe stato eccessivo), tostateli sotto il grill del forno, lasciateli raffreddare e incorporateli alla crema ormai fredda.
Montate la panna e incorporatela alla crema al cioccolato.
Versate il composto sulla base di panettone, avvolgete lo stampo in pellicola per alimenti e congelate il semifreddo.
Al momento di servirlo, togliete il dolce dal freezer, eliminate la pellicola e tenetelo a temperatura ambiente per una ½ ora (morbido è molto più buono, perché i sapori hanno il tempo di fondersi tra loro).
Decoratelo a piacere con riccioli o scaglie di cioccolato.






.






John Lennon - Happy Christmas (War Is Over)





.





5 commenti:

  1. che spettacolo.... squisito, ma hai impiegato tanto tempo a farlo? vorrei provare anch'io ..

    RispondiElimina
  2. Ciao, Nanny! No, non ho impiegato tanto, è molto semplice, anche perché la base è già pronta, devi solo fare la crema del semifreddo...provalo, io l'ho trovato davvero buono! Mi è piaciuto soprattutto il contrasto del sapore di panettone con il gelato e poi è un ottimo modo per utilizzare del panettone avanzato, non credi? ;) L'unica attenzione che devi fare è di far raffreddare per bene la crema prima di incorporare la panna...io avevo fretta ed ho fatto un macello...la panna si è quasi sciolta, il tutto era molto liquido e stavo per mandare all'aria il dolce... :-/ Poi per fortuna si è rassodato e ho potuto metterlo in freezer...

    RispondiElimina
  3. buon dì..
    grazie per i consigli ... e buona giornata che sia piena di sole... ^_^

    RispondiElimina
  4. Nanny: dolcissima... :) A te allora splendida serata... :D

    marsettina: grazie!! :*

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!