"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

lunedì 1 febbraio 2010

Pane veloce...quasi magico, direi



Un pane velocissimo, buono, croccante da mangiare caldo, ripieno di cose buone...(come abbiamo fatto noi)...Ricetta rubata da Nanino, su Cookaround.

All'inizio sinceramente non mi fidavo: troppo veloce il tempo di lievitazione, praticamente niente impasto...insomma, ma com'era possibile ottenere un pane buono, se l'ultima volta che ho provato a farlo, mi ci è voluto un giorno intero??
E invece...in due ore si hanno tre filoncini (piccoli) di pane profumato e croccante, tipo ciabatta, mollicoso e morbido dentro, che ti fa venir voglia di fare il pane in casa tutti i giorni, in barba ai continui aumenti di prezzo!!


Ma veniamo alla ricetta, che consiglio vivamente...





INGREDIENTI x 3 filoncini


500 gr. di farina 00 (mescolata col 20% di Manitoba, a meno che non si usino farine specifiche per pane)

370 gr di acqua tiepida

mezzo cubetto di lievito di birra (12,5 gr)

1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino e mezzo di sale (se vi piace saporito anche 2)




Con la forchetta:


Sciogliere il lievito e il miele nell'acqua intiepidita.

Mescolare bene la farina nella ciotola, aggiungere pian piano i liquidi, mescolando velocemente con una forchetta.Per ultimo aggiungere il sale e mescolare ancora. Deve risultare un composto appiccicoso, molle e non liscio.

Spolverizzare tutta la superficie con abbondante farina, chiudere in cellophan e far lievitare per un'ora e mezza.

A mezz'ora dalla fine della lievitazione, accendere il forno a 240 (io l'ho messo a 220, perché il mio forno è molto forte). A fine lievitazione, l'impasto è parecchio molle..


Riprendere l'impasto, farlo scendere delicatamente dalla ciotola alla spianatoia ben infarinata -Nanino consiglia di usare una spatola, facendola passare dietro alla pasta e staccandola dalla ciotola -e poi con una spatola infarinata dividerlo in 3 filoncini, oppure in panini. La parte superiore dell'impasto va lasciata sempre rivolta verso l'alto. Maneggiatelo delicatamente per non sgonfiare bolle e alveoli interni.


Posizionarli sulla teglia coperta da carta forno. Se avete problemi di spostamento filoni, potete mettere la carta forno ben infarinata subito sulla teglia, far scendere l'impasto sulla carta forno stessa e porzionare direttamente lì. Una volta tagliati i filoni o i panini, distanziateli fra loro.



Infornare subito fino a doratura, all'incirca mezz'ora, la temperatura e i tempi di cottura, dipendono sempre dal vostro forno. Se vedete che colora troppo, abbassate.


E questo è come l'abbiamo gustato, in forma di sfilatini, qualche giorno dopo...













7 commenti:

  1. Una strofinata di rosamaria (bianchetto con peperoncino) fette di capocollo locale formaggio pecorino e melenzane sott'olio dentro quel pane e...
    grazie per il tuo passaggio da me, quelle sono ricette base, il peperoncino lo puoi mettere dove vuoi. Ciao.

    RispondiElimina
  2. eh già è eccezionale! brava!

    RispondiElimina
  3. Caspiterina! Questo lo provo di sicuro! Ne avevo già sentito parlare in giro... beh, questa è l'occasione giusta! Grazie della ricetta
    A presto!

    Sabrine

    RispondiElimina
  4. metto un certo appetito vedere il filoncino ripieno , brava!

    RispondiElimina
  5. ...gabri... ma che delizia, voglio provarlo anch'io... e poi quel panino in fondo mi stuzzica... sei stata super... ^.^

    RispondiElimina
  6. @Max: mmmmhhh....quante cose goduriose!! Mi hai messo appetito di nuovo, anche se ho appena finito di pranzare... ;)

    @Federica: Grazie! :)

    @Sabrine: Ti ringrazio, Sabrine! Provalo, perché è realmente veloce e non ti deluderà! Se n'è innamorato anche mio padre! :D

    @Mary: Hai ragione, quasi quasi stasera lo rifaccio...impazzisco per i panini farcitissimi... :)

    @Nanny: Sei sempre super gentile! Ma ti assicuro che ci sono alcune ricette che...si fanno praticamente da sole!! Magia della cucina...

    @Marsettina: :) :)

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!