"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

venerdì 9 aprile 2010

Lombo di maiale arrosto in abbraccio di pancetta


Concedetemi la licenza poetica dell' "abbraccio di pancetta", ma questo arrosto di maiale è veramente buono e il tocco che dà la pancetta è gustosissimo!

Dunque, vi servono, per l'arrosto:

1 lombo di maiale (mi hanno detto che è la stessa cosa dell'arista) da poco più di 1 kg
3 o 4 fette di pancetta tesa
rosmarino fresco
aglio
olio
vino bianco
sale grosso

Preparazione

Avvolgete le fette di pancetta intorno al lombo di maiale, appoggiate sulla sommità qualche rametto di rosmarino e legate la carne con dello spago da cucina.
Massaggiate il pezzo di carne...avete letto bene, ho scritto proprio massaggiate, in modo deciso e amorevole :>, con il sale grosso e un po' d'olio. Mettetelo in una terrina e bagnatelo con del vino bianco, unite un paio di spicchi d'aglio tagliati a metà, poi copritelo con dell'alluminio e ponetelo nel frigo per una notte. Questo passaggio non è indispensabile, ma l'avevo letto da qualche parte e ho voluto provare: la carne si è mantenuta più tenera e umida all'interno.

Il giorno dopo (se come me l'avete tenuto una notte a marinare, in caso contrario potete farlo subito dopo), accendete il forno a 200°.
Aggiungete ancora un po' di vino bianco e infornate per circa 45 minuti/1 ora.

Intanto, preparate la salsa.

Per la salsa

4 scalogni
20 gr di burro
1 bicchiere di vino bianco
250 ml di brodo di dado
6 cucchiai di sugo di arrosto (che ovviamente avrete dopo che l'arrosto sarà cotto e avrà formato il suo sugo)
sale
pepe nero macinato fresco
1 cucchiaio di succo di limone

Preparazione

Questa salsa viene preparata con il fondo di cottura degli arrosti (non solo quelli di maiale), con i quali verrà poi servita.
Sbucciate gli scalogni e tritateli. Fate sciogliere metà del burro in una padellina, unitevi gli scalogni e fateli dorare per pochi minuti; bagnateli con il vino bianco e fateli cuocere a fuoco dolce per qualche minuto.
Sciogliete il rimanente burro in un'altra padellina, poi aggiungetevi la farina e fatela tostare per 2 minuti, continuando a mescolare. Diluitela poi con il brodo bollente, sempre mescolando (non vi preoccupate per gli eventuali grumi, poi sarà tutto filtrato) e lasciatela cuocere per 5 minuti.
Aggiungetevi poi il sugo dell'arrosto e gli scalogni tenuti da parte. Filtrate il tutto, salate, pepatela la salsa e insaporitela con il succo di limone (pensavo non fosse importante e invece, credetemi, si sente la differenza).

Servite le fettine di arrosto  con la salsina.

6 commenti:

  1. Davvero un bell'abbraccio, molto gustosa la tua preparazione. Bravissima

    RispondiElimina
  2. te la concedo sì la licenza poetica... un buon piatto, cucinato con amore... è poesia! ciao ciao
    Vale

    RispondiElimina
  3. Gabri complimenti è superlativo questo lombo, lo hai presentato meravigiosamente ed ricchissimo di profumi. Ciao e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  4. Grazie, ragazzi, come sempre gentilissimi!
    Vi auguro uno splendido fine settimana!!

    RispondiElimina
  5. Ciao, davvero complimenti è una preparazione molto raffinata!!! un bacione

    RispondiElimina
  6. @Luciana: Grazie mille!! :*

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!