"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

domenica 13 giugno 2010

No bake cherry cheesecake



Nel periodo in cui ho vissuto a Firenze, ho lavorato per un po' in questa splendida scuola di lingua e cultura inglesi.
Immagino che adesso (sono passati 7 anni) alcune delle persone che ho avuto la fortuna di incontrare saranno ritornate in Inghilterra o avranno cambiato lavoro, ma io conservo di tutti un ricordo bellissimo.
Ad una di loro, Tracy, chiesi la ricetta della cheescake inglese, quella senza cottura, per intenderci. Questa è la ricetta che mi diede e da allora l'ho rifatta tantissime volte, cambiando ogni volta colori e sapori.
Perché il bello di questa ricetta (semplicissima, al limite del banale) è che la base è quella di una classica cheesecake freschissima e buona anche da sola, che però con l'aggiunta di un aroma o di un ingrediente, può diventare ogni volta un dolce diverso.

Per ora l'ho sperimentata bianca guarnita di cioccolato fuso, alla nocciola, bi-gusto ai due cioccolati, al limone...e adesso alle ciliegie. Ma chissà quanti gusti quest'estate potrà suggerire!





ENGLISH NO-BAKE CHEESECAKE


Ingredienti per una tortiera di 22 cm

Per la base:

250 gr di biscotti Digestive (ovviamente se vi capita di avere dei biscotti da smaltire in dispensa, usate pure quelli, purché abbiano all'interno una percentuale di burro. I Digestive comunque sono i biscotti perfetti per questa base)
125 gr di burro fuso
1 cucchiaio di zucchero di canna

Frullare i biscotti e metterli in un contenitore capiente. Aggiungere il cucchiaio di zucchero di canna e il burro fuso. Amalgamare bene il composto e pressarlo, coprendo anche i bordi, in una tortiera rivestita di pellicola per alimenti o di carta forno (la pellicola lascia meno "grinze" sulla torta, una volta sformata). Porre in frigo per almeno 1/2 ora.


Per la crema:

3 cucchiai di gelatina in polvere -oppure 3 fogli
250 gr di Philadelphia -o formaggio simile
la buccia grattugiata di 1/2 limone
125 gr di zucchero a velo (io frullo lo zucchero bianco fino a renderlo al velo)
200/250 ml di panna fresca zuccherata a piacere (ho messo due dosi diverse perché mi è capitato di farla con entrambe ed è buonissima ugualmente. Tenete presente che la panna copre un pochino l'acidulo del philadelphia, che io invece adoro. Quindi regolatevi secondo i gusti)


In questa ricetta: marmellata di ciliegie q.b.

Sciogliere la gelatina con 2 cucchiai di acqua, a fuoco lento (se usate i fogli, teneteli a bagno in acqua fredda e scioglieteli in un pentolino allo stesso modo. Io stavolta ho sciolto la gelatina con un cucchiaio di acqua e uno di sherry.
Amalgamare il formaggio con lo zucchero a velo, aggiungere la buccia grattugiata del limone e sbattere un poco con le fruste elettriche, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Io ho aggiunto anche mezza fialetta di aroma ciliegia, che ha dato alla crema un bellissimo colore rosa e un bel profumo di frutta :)
Unire anche la gelatina e amalgamare, facendo attenzione a non far fare grumi.
Montare a parte la panna, zuccherarla a piacere (potete anche usare la panna U.H.T. già zuccherata) e amlgamarla al composto.


Stendere un velo di marmellata di ciliegie sulla base di biscotti, versarvi la crema, livellare e rimettere in frigo per almeno 2 ore.
Quando il dolce sarà ben rassodato, sformatelo con delicatezza (sarebbe meglio usare uno stampo a cerniera) e guarnitelo come più vi piace!





13 commenti:

  1. Semplicemente divina questa chesse cake!
    La ricetta proviene proprio dalla patria dei cheese cake, sicchè dev'essere perfetta!
    Concordiamo sulla base (i digestive sono perfetti per queste preprarazioni) così come sulla farica: semplice, veloce e adattabile a seconda dei gusti!
    invitantissima!
    baci baci

    RispondiElimina
  2. Ciao tesoro, voglio provare anche io questa ricetta!!!Ma che bella la nuova grafica....mi piace una cifra!!!!Baciotto

    RispondiElimina
  3. ...d'accordo tutto...gran bella grafica, ricette da brivido...ma.......MANNAGGIA.........SONO A DIETA!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Complimenti per la grafica, molto estiva e fresca! La cheesecake deve essere una meraviglia, che abbinamento perfetto con le ciliegie!

    RispondiElimina
  5. sembra delizioso...ne vorrei una fetta adesso:))
    Davvero complimenti e grazie della ricetta!!
    Un bacione,
    Nena

    RispondiElimina
  6. @manuela e silvia: Grazie mille!! E' incredibile come le ricette più semplici spesso siano anche le più speciali! :)

    @Max: Ciao, chef del mare! :D Grazie di essere passato!

    @Ambra: Blogger si è aggiornato un po' e mi ha invogliato a vesti nuove... :> Prova il cheesecake, con questo caldo è perfetta davvero!

    @Luca: Ciao e benvenuto! Va bene la disciplina, Luca...ma qualche strappo, ogni tanto, rende le diete più motivate!! ;)

    @Geillis: Grazie! Sai, dopo aver provato questa ricetta nei modi più diversi, devo ammettere che con la frutta è decisamente "la morte sua"!!

    @Nena: Ciao, Nena! Purtroppo la torta è stata divorata in men che non si dica...ma la rifarò al più presto! Tu intanto provala!

    RispondiElimina
  7. ciao Gabri e grazie per le tue parole, è che il destino a volte è cosi' beffardo che spiazza chiunque!!

    Sono diventata un cheescakeomane, mi piacciono da morire in ogni modo, la tua inoltre è bellissima!!

    Ciao carissima!!

    RispondiElimina
  8. @chabb: :) Non lo dire a me, guarda...sono due anni che ho imparato a non fare più tanti programmi e ad accettare le cose così come vengono...a volte gli avvenimenti della vita sono più assurdi di un film! Baci!

    RispondiElimina
  9. Questo sito è B E L L I S S I M O! complimenti per la grafica e le ....ricette! attingerò a piene mani. Saluti

    RispondiElimina
  10. @Giulia: ....Giulia, mi commuovi!!! :D Grazie, sei gentilissima!! Fa' pure come se stessi a casa tua... ;)

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!