"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

lunedì 25 ottobre 2010

Con un poco di zucchero...

Ho scoperto da poco tempo la pasta di zucchero e le magie che si possono creare con pochi ingredienti e questa pasta meravigliosa, morbida e duttile, che ti fa trasformare in realtà qualunque cosa la tua fantasia sia in grado di partorire.

Certo, sono ancora alle prime armi, ma mi diverto un mondo!

Questa è la mia prima torta con soggetti tridimensionali, l'ho preparata per il primo compleanno dello gnometto di casa. So che non è perfetta e che devo migliorare in tante cose, ma io sono troppo soddisfatta lo stesso!! :)



La torta era composta da due pan di spagna rettangolari.
Quello di sotto era bagnato al rhum e farcito con crema alla nutella, ricoperto di panna e decorato con farina di cocco colorata di verde con i coloranti alimentari.



Il pan di spagna a forma di 1 era bagnato con una bagna al vermouth e farcito con crema alla vaniglia.





Le decorazioni sono tutte in pasta di zucchero, di cui ora vi scrivo la ricetta.
E' la migliore provata fino ad ora, si lavora benissimo, rimane morbida a lungo e non si crepa. Le apine e l'asinello li ho fatti 4/5 giorni prima di comporre la torta e sono rimasti intatti fino al giorno del compleanno :)

La ricetta l'ho presa da Cook, sperimentando sia la versione col glucosio che quella con il miele, che è fantastica, mi sono trovata benissimo, l'unico inconveniente è che bisognerebbe trovare un miele molto chiaro, altrimenti la pasta avrà un colore un po' più giallino e se vi serve bianchissima non va bene.

Allora, ecco gli ingredienti...



450 gr di zucchero a velo
70 gr di miele (o di glucosio)
6 gr di gelatina in fogli
30 gr di acqua
16 gr di margarina (io la preferisco al burro, perché è meno deperibile e più morbida)
8 gr di glicerina (non è indispensabile, ma rende i colori più vivi)


Setacciare lo zucchero a velo in una ciotola capiente. Sciogliere il miele o il glucosio nel microonde. Ammorbidire i fogli di gelatina nei 30 gr di acqua e scioglierli (insieme all'acqua) a bagnomaria; aggiungere il miele, la margarina (per chi ha la possibilità anche 8 gr di glicerina). Mescolare fino a far amalgamare tutti gli ingredienti (non deve bollire), versare il composto sullo zucchero e cominciare a mescolare con un cucchiaio; quando la pasta comincerà a prendere forma, continuate a mescolare con le mani fino ad ottenere una palla; trasferire sul tavolo e lavorarla con poco zucchero a velo (oppure amido di mais), fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea.
Avvolgetela nella pellicola per alimenti e conservatela in un luogo fresco e asciutto (non nel frigo). Si dovrebbe conservare per un mese!

Quando dovete usarla, ammorbiditela un po' al microonde o massaggiandola con le mani e ritornerà morbida. Se dovesse seccarsi un po', ungetevi le mani di margarina e "massaggiatela" ben benino. Le piace il calore delle mani :)


Questa invece è la torta a sei mani, preparata per il compleanno di una cara amica, fatta insieme alle manine d'oro di Lia ed Enza:


11 commenti:

  1. Ma è stupenda!!!! Davvero, quelle apine mi fanno morire...

    RispondiElimina
  2. Complimenti, è bellissima!!! Hai una manualità invidiabile:-)

    RispondiElimina
  3. E meno male che sei alle prime armi!!
    E' bellissima, complimenti!

    RispondiElimina
  4. che belle torte! mi piacerebbe tantissimo imparare a decorare!!! bravissima!
    ti aspetto sul mio blog per sfogliare il pdf della raccolta "Il pane secco non si butta"... Buona giornata
    Vale

    RispondiElimina
  5. invidia puraaaaaaa...io ho appena fatto dei veri disastri di torte in confronto...!

    RispondiElimina
  6. @Geillis: Mia sorella le ha mangiate quasi tutte lei...io continuavo a dirle che quello che stava mangiando era un concentrato di zucchero e che non capivo come facessero a piacerle, ma lei non mi dava ascolto...L'asinello è stato messo al sicuro da mia nipote, sennò mangiava anche quello... :))

    @Dada: ...magari, Dada!! No, credimi, questa torta è frutto di moooolto studio! La mia manualità ha bisogno di tantissimo esercizio, ancora...

    @Alem: Grazie mille! Alle prime armi, sì...ma armata di buona volontà! ;)

    @Vale: Ciao Vale, grazie! Vengo presto a vedere il risultato della raccolta!

    @madama bavareisa: macché invidia! Sono sicura che tu sai fare cose anche più belle. Bisogna provare provare provare provare provare... :D

    RispondiElimina
  7. Ciao Gabri! Guardo con invidia ii tuoi lavoro con la pasta di zucchero, è una cosa in cui ancora non mi sono cimentata. Per ora mi accontento di guardare e ti faccio i miei complimenti!

    RispondiElimina
  8. Incantevoli, sei stata bravissima!

    RispondiElimina
  9. Ciao Gabri,
    grazie di essere passata dal mio Blog: ora ricambio la visita :-)
    Complimenti per tutte le ricettine golose, ho voluto commentare questa perché....adoro le decorazioni con PdZ!! Ne ho fatte alcune anch'io...
    Ancora auguri per il blog...
    bacionissimi.

    RispondiElimina
  10. @Tania: Ciao, Tania! Ma tu fai delle cose buonissime e delle foto splendide!! Io davvero non posso competere... :)))

    @Nightfairy: Grazie, Martina!

    @Sarabella: Benvenuta, Sarabella! Ho visto, le tue creazioni, e sei bravissima...Passerò a curiosare come hai decorato quella golosa tortina di salame al cioccolato!! ;DD

    RispondiElimina
  11. Mamma mia, davvero bellissima, complimenti!!!
    Ho messo il link a questo post dul mio blog, spero non ti dispiaccia: http://mammavio.blogspot.com/2011/03/quasi-un-annoscegliamo-la-torta.html
    Ciao e grazie,
    Viola

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!