"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

venerdì 12 novembre 2010

Torta al cocco verde invidia...o speranza?



Lo so, ha effettivamente un aspetto inquietante...ma avevo del cocco verde avanzatomi dalla torta per lo gnomo e mi dispiaceva buttarlo via...
In compenso, al di là dell'aspetto da mostro gelatinoso di Ghostbusters, vi assicuro, se siete amanti del cocco, che è buonissima!


Dunque...




Ingredienti per una tortiera di 24 cm


3 uova
250 gr di farina di cocco
1 bustina di vanillina
150 gr di zucchero (120, se usate panna già zuccherata)
250 ml di panna fresca
3/4 di 1 bustina di lievito
2 cucchiai colmi di farina 00


Sbattete bene uova e zucchero, fino ad ottenere un composto gonfio, unite il cocco e amalgamate bene.
Aggiungete la panna, la vanillina e la farina setacciata.
Fate riposare il composto in frigo per circa 20 minuti.
Dopo il riposo in frigo, riprendete l'impasto, unitevi il lievito setacciato, amalgamate bene e versate in una tortiera.
Cuocete la torta in forno tiepido a 170° per circa 20-30 minuti (vale la prova stecchino).

8 commenti:

  1. Ho scoperto per caso il tuo blog e l'ho trovato delizioso...da oggi lo seguiro' con piacere ,sperimentando anche qualche ricetta...a presto!

    RispondiElimina
  2. Bella domanda...al giorno d'oggi non si sa!!! grazie per la visita buon week end e a presto.

    RispondiElimina
  3. splendida!! è allegra ed elengante nello stesso tempo! :-)

    RispondiElimina
  4. @sogno93: Grazie, e benvenuta!! Sono passata anch'io da te e di sicuro ci scambieremo idee ed esperimenti... ;) Buona domenica!

    @Max: Ti dò il mio bentornato anche qui, caro Max! Ci mancavano la tua musica e il tuo profumo di mare!

    @madama bavareisa: Allegra sì...anche se a vederla faceva un effetto un po' strano... :))

    @marsettina: Stavo pensando, la prossima volta, di provare a farla azzurra, con sopra un contrasto di cioccolato fuso... :>

    RispondiElimina
  5. decisamente verde speranza direi!!!!!
    a me il colore piace moltissimo!!!!
    bravissima
    ciaooo

    RispondiElimina
  6. Speriamo speranza dai..eheh..deliziosa!

    RispondiElimina
  7. @dario: grazie!! Buona giornata, Dario!

    @Nightfairy: ma sì, ma sì...SEMPRE speranza!! :)))

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!