"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

mercoledì 1 dicembre 2010

Ciambella gianduia con nocciole croccanti

Questo è un periodo decisamente "dolce", nel senso culinario, ovviamente...perché con questo cielo perennemente bigio e questa pioggia costante, che non dà tregua, l'umore è statico -barra- insipido -barra- moscio andante.
Meno male, perciò, che ci sono i dolci a rendere le stanze profumate e accoglienti, quando in realtà alle 10 di mattina è praticamente buio da accendere la luce... :(

E meno male che ci sono le nocciole, con il loro gusto deciso e persistente, a dare ai dolci quel non so che di inconfondibile che scalda le mattine!
Questa ciambella è nata per caso, perché volevo semplicemente una normalissima ciambella da mangiare a colazione, come sempre...poi aprendo la dispensa ho visto in un angolino delle buste di preparato per cioccolata, di una nota marca di Gianduiotti...l'avevamo comprata tempo fa, in uno stand che vendeva cioccolato.
Così, visto che era lì già da un po', mi sono chiesta come ci sarebbe stata, nella mia ciambella semplice e tranquilla, una di quelle bustine al gianduia...
La risposta: una meraviglia. Ci sta una meraviglia.
Adesso so come consumare tutte le altre bustine (pensavo di provare anche al fondente e al cioccolato bianco) che non posso usare per la cioccolata in tazza, a causa del latte...

Provatela! E buona nott...ehm...buon pomeriggio a tutti!


CIAMBELLA AL GIANDUIA CON NOCCIOLE CROCCANTI





Ingredienti (per uno stampo a ciambella di 22 cm)

100 gr di zucchero
75 gr di burro
220 gr di farina 00
1/2 bustina di lievito
2 uova (da 60 gr)
110 gr di latte
1 pizzico di sale
1 bustina di preparato per cioccolata al gianduia
1 manciata di nocciole tritate grossolanamente

Lavorate a lungo le uova con lo zucchero, aggiungete il burro fuso, il pizzico di sale e continuate a lavorare il composto. Aggiungete la bustina di preparato per cioccolata e mescolate bene.
Unite il latte, la farina setacciata con il lievito e amalgamate il tutto.
Imburrate e infarinate col cacao amaro lo stampo e versatevi il composto.
Cospargete la superficie con le nocciole e infornate a 160° per circa 30 minuti.





...gnam gnam!




E, già che ci sono, con questa ricetta partecipo al contest di "Una stella tra i fornelli"!







Ringrazio anche Fede che mi ha dedicato questo dolcissimo premio, e lo offro a chiunque passa di qua e mi lascia anche solo una traccia di sé :)


17 commenti:

  1. Gnam gnam davvero!!!
    Fantastica e bellisiima la tua ciambella, complimenti, e buona giornata!

    RispondiElimina
  2. già so che mi farebbe impazzire, bellissima!! complimenti :)

    RispondiElimina
  3. CHE BOMBA !!
    LA VOGLIO PROVARE SUBITO !!

    RispondiElimina
  4. Ommmammminamiaaaaaa!!!
    Considera che oggi non ho avuto modo di pranzare... ecco, capito in che stato mi trovo, di fronte a questa meraviglia???

    RispondiElimina
  5. Grazie Gabri del tuo commento, ti rispondo per mail, ok? ;))

    RispondiElimina
  6. E mi sembra che questa bustina abbia fatto il suo dovere!!Insieme alle nocciole ha dato vita ad una ricca ciambella da gustarsi a tutte le ore!!
    Sarebbe una dolce coccola in questo pomeriggio ancora tanto piovoso!!Un abbraccio cara e buona serata!

    RispondiElimina
  7. ma sai che ho un libro di torte e muffin che usa anche i preparati dei budini negli impasti? vedi, se ne impara sempre una nuova!
    se ti può interessare, c'è una raccolta di stellatraifornelli sulle nocciole!

    RispondiElimina
  8. mooolto interessante, ho giusto delle nocciole che aspettano un'idea come questa!

    RispondiElimina
  9. Ciao!!! Fai un salto nel mio blog: c'è qualcosa che ti interessa!! Un bacio!
    http://cioccogala.blogspot.com

    RispondiElimina
  10. ma questa ciambella è fantastica......
    la farò sicuramente perchè è golosissima..complimenti davvero!!!
    ciaoooooooooooo

    RispondiElimina
  11. @Cinzia: ;) Buona giornata anche a te!

    @Chabb: Se ti piacciono le nocciole, la adorerai!

    @coccinelle: Ciao, cocci!! Provala, davvero!! :))

    @polepole: ahahah!! Polepole, ti rifocillo volentieri, passa da me quando vuoi! :* Aspetto la tua mail...

    @Damiana: Grazie mille, cara! Ti auguro una buona giornata!

    @Dauly: Ora che ci penso, ho anch'io un libro simile, credo sia americano...(chissà, magari è lo stesso!) Che dici, si fa anche quest'altro "esperimento", allora? ;D

    @madama bavareisa: felice di averti dato nuove idee! :>

    @lafede: ...grazie mille!!

    @Sgt. Pepper: Ciao, sgt.! Ho dato una sbirciatina al tuo blog: i tuoi biscotti decorati sono uno spettacolo! :D

    RispondiElimina
  12. Grazie per questa deliziosa ciambella, a presto ;-)

    RispondiElimina
  13. Cioccolato e nocciole, mmmhhh...ottimo abbinamento, goloso davvero...con cosa si potrebbe sostituire la busta del preparato??

    RispondiElimina
  14. @Stella: Grazie a te!! Buona domenica!

    @Geillis: Sì, è un connubio golosissimo! Sostituire la bustina? Beh, in realtà la "particolarità" è proprio quella... ;) Però se non ti piace, puoi eliminarla e farla bianca oppure aggiungere un po' di cacao. Questa in effetti è semplicemente una ciambella da colazione, l'aggiunta della bustina alla nocciola era solo per darle un aroma speciale in più... :>

    RispondiElimina
  15. Meravigliosa si!me ne mangerei una fettona!

    RispondiElimina
  16. Nooooo!!!Non resisto con tutte quelle nocciole!!!La voglio anche io...è deciso...la devo fare!!!Smack!

    RispondiElimina
  17. @Nightfairy: Serviti pure, Night! ;)

    @Ambra: Fatta dalle tue manine sembrerà una principessa vestita a festa :DDD

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!