"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

lunedì 20 dicembre 2010

Omini speziati di pan di zenzero: ...and so this is Christmas!




Le spezie hanno l'incredibile potere di risvegliarmi i sensi, rilassare i pensieri, riportare a galla ricordi ed emozioni sopite, riscaldare corpo e mente...
Non per niente sono delle "droghe": fanno un miracoloso effetto euforizzante e creano dipendenza!

Aspettatevi quest'effetto magico, se decidete di preparare il pan di zenzero!

Per me è stata la prima volta e ne sono rimasta folgorata.
Temevo che non mi sarebbero piaciuti e così ne ho fatta metà dose...mi sono dovuta ricredere e ho deciso che questi saranno aggiunti ai regali di Natale, senza dubbio!

...Liuccia, non preoccuparti: li aggiungerò anche al tuo!!! ;D ;D


Dunque, la ricetta...



OMINI SPEZIATI DI PAN DI ZENZERO
presa (e adattata) da un bellissimo libro di ricette americane

Ingredienti per circa 28 biscottini

125 gr di burro ammorbidito
60 gr di zucchero di canna scuro
90 gr di miele (la ricetta originale prevedeva la melassa, ma secondo me il miele ci sta benissimo. Io usato quello di acacia)
1 uovo, leggermente sbattuto
280 gr di farina 00
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaino di bicarbonato di soda
1 cucchiaino colmo di zenzero in polvere
1 cucchiaino colmo di spezie miste (cannella, noce moscata e chiodi di garofano)...io qui ho barato e ne ho messi 2. Se vi piacciono molto speziati, aumentate pure un pochino le spezie...


Preriscaldate il forno a 180°.
Con una frusta, montate un po' il burro insieme allo zucchero e al miele, finché il composto non diventa gonfio e leggero.
Unite l'uovo leggermente sbattuto e amalgamate.
Setacciate gli ingredienti secchi sul composto di burro e mescolate con una spatola, fino ad ottenere un composto omogeneo. Lavoratelo un po' con le mani, formate una palla, copritela con la pellicola per alimenti e mettetela in frigo per una 1/2 ora.

Trascorso questo tempo, stendetela col matterello ad uno spessore di circa 5 mm (io lo scrivo per amore di precisione, ma ovviamente vado ad occhio, ci mancherebbe che  mi metto col metro a misurare lo spessore dell'impasto... :> ) e ritagliate le formine.
Io mi sono regalata le formine della Decora proprio in previsione di questi biscottini, sono troppo belle!




Disponete i biscotti sulle placche del forno foderate di carta e infornate per 8-10 minuti. 



Per la glassa

1 albume
qualche goccia di succo di limone
160 gr di zucchero a velo
coloranti alimentari (io ho preferito lasciarli bianchi, per questa volta)


Sbattete l'albume con lo sbattitore elettrico finché non diventa spumoso.
Unite gradualmente il succo di limone e lo zucchero a velo, continuando a sbattere fino ad ottenere un composto denso. Dividete la glassa in diverse ciotoline e aggiungete qualche goccia di coloranti a vostra scelta.
Inserite i composti in piccole tasche da pasticciere (quelle usa e getta sono comodissime), tagliate le punte e decorate gli omini secondo la vostra fantasia.


               





...godeteveli, davvero!!!



14 commenti:

  1. Ho fatto dei biscotti speziati moltissimi anni fa, però non li avevo decorati ma mi erano piaciuti molto..in questi giorni mi è venuta voglia di riprovarci..e penso che una ricetta come questa sia perfetta..le spezzie mi pacciono praticamente tutte..a parte i Chiodi di Garofano..Molto belli anche i tuoi stampini che non ho, ma pazienza..farò in altro modo!!...Bravissima, son proprio belli!!

    RispondiElimina
  2. ciao!!!!
    ho le tue stesse formine:) ma ancora devo usarle.
    da quando sono tornata a casa non mi permettono di muovere nemmeno un dito, rischio l'esaurimento...non credo che questo riposo forzato durerà a lungo e prima o poi li faccio sti benedetti omini di pan di zenzero ahahahahah

    RispondiElimina
  3. Hei, stesso giorno, stessa ricetta....anche se nella tua non ci sono neve e malinconia :) !!!!
    Buoni eh? io li adoro
    Come mai che i tuoi sono più chiari???? forse io abbondo in cannella.......ma allegria, no?

    RispondiElimina
  4. Che carini! Gli omini di pan di zenzero sono i miei preferiti! ..solo in linea teorica ed estetica...non li ho ancora mai mangiati! Ma muoio dalla voglia di prepararli, ma tutti i paesini vicini al mio sembra che si siano messi contro di me! Hanno tutte le formine tranne quella fatta ad omino! Grrrrrr! I tuoi Sono proprio fatti benissimo! Brava! Sembrano proprio magici... =)

    RispondiElimina
  5. Buongiorno cara, passo per augurarti un sereno e felice Natale a te e famiglia, ciao, Max.

    RispondiElimina
  6. @Giulia: Grazie!! Buona giornata, Giulia!

    @Morena: Anch'io adoro le spezie! Rendono speciale qualunque cosa! Se li hai già mangiati una volta...allora questo è il tempo giusto per rifarli, con o senza formine! ;)

    @eres: Ciao, Sere!! Ma sì, goditi il meritato riposo...per pasticciare c'è tempo: Natale è lungo e poi c'è anche Capodanno e la Befana... ;D

    @Pamirilla: eh, sì, avevo giusto fatto capolino nel tuo blog e ci ho ritrovato la stessa aria di Natale :> Spero che tu abbia scacciato la malinconia e che possa goderti questi dolcetti con un sorriso sereno e pieno :* :*

    @Mercoledì: ahahahah!! Ma allora devi assolutamente rimediare!! Che importa di che forma li fai: provali, te ne innamorerai!! Baci!

    @Max: Un Natale splendido anche a te, Max! E atutta la tua meravigliosa famiglia! Chissà quante prelibatezze cucinerai, in questo periodo... ;p Un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Ciao! Ho appena scoperto il tuo blog, e...già il suo nome mi fa star bene! ^^ Che dolce aria natalizia hanno questi biscotti!
    Vado a spulciare le altre tue ricette, a presto!

    RispondiElimina
  8. Carina questa foto! ed hai propro ragione, ora si che è Natale...il profumo si sente da qui....tanti cari auguroni di cuore!

    RispondiElimina
  9. tutti a biscottare! che lavorone! però, che belli che sono eh?
    ti lascio i miei auguroni di Buon Natale, io mi reimmergo in cucina (ho pure programmato il post di domani in automatico...^_^)!!!

    RispondiElimina
  10. @Caterina: Ciao, Caterina!! Grazie, sei gentilissima! Ora vengo anch'io a sbirciare nel tuo... ;D

    @Aria in Cucina: Buon Natale a te, Aria! Eh, sì, queste delizie da forno rendono l'atmosfera più "magica"... :)

    @madama bavareisa: Hai ragione, questo è il periodo perfetto per i biscotti...e in giro sui blog ci sono ricette fantastiche! Cari auguri anche a te!!

    RispondiElimina
  11. Quanto hai ragione!!!! Sono inebrianti!!!!!!!
    Buon Natale, da passare con tanta gioia e serenità!!!!!!!!!!
    Dolcissime festività!!!!!!!!!!
    Un bacione!!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. adoro questi biscotti!!!!
    i tuoi sono bellissimi! brava!
    approfitto per augurarti "Buon Natale"
    ciaoooo

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!