"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

lunedì 21 marzo 2011

Comunque bella


La torta è formata da due pan di spagna al caffè: quello più grande farcito con due strati di crema al mascarpone; il più piccolo con uno strato di crema pasticcera al caffè. Copertura in pasta di zucchero.

Era piena di difetti, goffa e imprecisa come la dichiarazione d'amore di un imbranato...è quasi franata nel trasporto e raccontava tutta l'inesperienza di una neofita nervosa e perennemente agitata.
Non volevo nemmeno postarla, questa foto, insoddisfatta com'ero di tutto il lavoro e del fatto che l'avevo pensata in un modo e sono stata costretta a realizzarla in uno completamente diverso. Ma tu ci tenevi e ti ringrazio, perché sai ogni volta rendere speciale anche quello che speciale non è (e non vale solo per la mia brutta torta :> ).
Per un momento abbiamo entrambe pensato che non ci sarebbe neanche stata, una torta, a festeggiare 40 anni comunque speciali, perché tuoi e di nessun altra, perché pieni di sogni e di sorrisi, fa niente se non tutti i sogni si sono avverati e non tutti i sorrisi sono stati raccolti...

Auguri, sorellina, perché tu sei sempre comunque bella.

13 commenti:

  1. Stupenda ....Auguri a tua sorella.

    RispondiElimina
  2. mm...ma è bella la torta!!!!!

    auguri alla sorella ;)

    RispondiElimina
  3. E' bellissima e il tuo amore per tua sorella la rende stupenda! Auguri a tua sorella e complimenti a te.

    RispondiElimina
  4. Auguri atua sorella e complimenti per il tuo blog!!!
    la torta e' perfetta!!!!!
    buona cucina!!

    RispondiElimina
  5. Hai fatto bene a postarla è bellissima, complimenti e auguroni alla festeggiata, per realizzare i sogni c'è sempre tempo fino ai cent'anni e oltre! Auguri

    RispondiElimina
  6. ma parli della torta????? E' bellissima ^__^ dove li vedi tutti i difetti??? Io la trovo perfetta!!
    Mi piace anche il blogghino vestito di nuovo. Ma la bimbotta imbrociate sei tu ? ehehehehe. Baci, tanti auguri alla tua sorellina ^_____^

    RispondiElimina
  7. Auguri e comunque "Belle"...ciao.

    RispondiElimina
  8. Bellissimaaaa!tantissimi auguri a tua sorella! :)

    RispondiElimina
  9. @Mary: Grazie!!

    @eres: mmm...diciamo che la foto nasconde i difetti :>

    @RicetteAmoreFantasia: :)))

    @Graal77: Ti ringrazio tanto, anche se è tanto lontana dall'essere perfetta!!

    @ranatam: completamente d'accordo con te...fino a cent'anni e oltre! :D

    @zuccacapricciosa: Grazie, Cri...No, la bimbetta imbronciata è un omaggio a mia madre: nelle foto non sorrideva quasi mai e noi la prendevamo in giro :D

    @Max: ...un abbraccio, Max!!

    @Nightfairy: Grazieeeeeeeee

    RispondiElimina
  10. A volte il sentimento con cui si prepara qualcosa vale più di ogni altra cosa...le piccole imprecisioni diventano dei dettagli irrisori e vale solo l'impegno e il grande affetto che ci si mette nel creare qualcosa per una persona speciale.Questa torta è bella, e soprattutto emozionante. Brava!

    RispondiElimina
  11. @I love cooking: Grazie, Roberta! Hai ragione...per fortuna è così! Quello che rimane è pur sempre il cuore :)

    RispondiElimina
  12. Chissà come è fiera di te tua sorella..brava,bella torta..tanti auguri..

    RispondiElimina
  13. Accidenti che bella!!!...stupenda..
    brava Gabri, sei bravissima :-)
    baci baci

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!