"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

lunedì 7 marzo 2011

Frittelle di Carnevale con uvetta allo Strega


...non è Carnevale senza le frittelle!



Ingredienti

300 gr di farina 00
la buccia grattugiata di un'arancia
2-3 cucchiai di succo d'arancia
100 ml di latte
1 bustina di lievito per dolci
2 cucchiai di liquore Strega + 2 per l'impasto
3 uova medie
60 gr di uvetta sultanina
80 gr di zucchero
...
olio per frittura
zucchero a velo


Preparazione

Mettete in ammollo l'uvetta con lo Strega e acqua tiepida quanto basta per ricoprirla tutta.
Sbattete le uova insieme allo zucchero, unite il latte, la buccia d'arancia e il suo succo filtrato.
Aggiungete la farina setacciata con il lievito e amalgamate, unite infine l'uvetta strizzata e altri 2 cucchiai di liquore per profumare l'impasto.
Mescolate bene e lasciate riposare per 15-20 minuti il composto.


Fate scaldare l'olio (dev'essere molto caldo, ma non bollente, altrimenti le frittelle bruceranno fuori e rimarranno crude all'interno), prendete l'impasto con un cucchiaino e, con l'aiuto di un altro cucchiaino, fatelo scivolare nell'olio. (per le prime frittelle avevo adoperato un cucchiaio, ma venivano troppo grandi e non cuocevano bene)
Girate le frittelle, poche alla volta, in modo che si gonfino e si cuociano uniformemente.


Quando saranno ben dorate, scolatele e ponetele su carta assorbente.

Fatele intiepidire e spolveratele di zucchero a velo.

...gnam gnam!

10 commenti:

  1. sono deliziose da assaporare!

    RispondiElimina
  2. Che forme sfiziose ti son venute fuori, buoni e profumati con un buon liquore, ciao.

    RispondiElimina
  3. guarda mi sa che dovrai essere tu ad ospitare me dato che devo venire a caseta alla ricerca del mio prof, che non è venuo all'uni per firmami le carte per la laurea. e il termine per la cnsegna èa giorni...che nervoso...
    nel caso sono gradite queste frittelle ahahah ;)

    RispondiElimina
  4. Meravigliose, adoro le frittelel con l'uvetta!quest anno non sono riuscita a mangiarleeee..uffa!

    RispondiElimina
  5. adoro le frittelle..io le ho fatte di riso,se ti va passa..

    RispondiElimina
  6. Volevo chiederti se ti va di partecipare al mio contest, un bellissimo premio in palio! Buona serata.

    RispondiElimina
  7. Boniiiiiiiiii!!
    Brava tesoro, sono squisiti :-)
    baci baci

    RispondiElimina
  8. Ciao cara buone le tue frittele!!!io quest'anno niente avevo l'influenza!!Pazienza appena il mio stomaco si rimette ci provo1
    Ciao cara a preto e buon week-end

    RispondiElimina
  9. @Mary: Grazie!

    @Max: sì, in effetti mi sono uscite un po'...cornute... :-/ Però tanto in bocca non si vedevano! ;D

    @eres: ...Sere, ma sarebbe un piacere ospitarti!! Fammi sapere quando vieni, magari siamo davvero vicine! Offrisrti un bel caffè non mi dispiacerebbe :)) Mandami un'email, se vuoi!

    @Nightfairy: Infatti io le ho fatte proprio l'ultimo giorno!...l'anno prossimo ti rifarai, stà tranquilla!

    @pippi: sì, le adoro anch'io! Buonissime anche le tue frittelle di riso! :)

    RispondiElimina
  10. @maria cristina: Ciao! Ma certo, appena ho un pochino di tempo, passo a vedere :) Mi piacerebbe molto, grazie!

    @Orchidea: Grazie, Sarabella!! Un bacio!

    @atri: Quest'anno l'influenza ha fatto strage...dài, riprenditi presto, così magari puoi fare le frittelle, anche se non è più Carnevale...sono perfette sempre!! ;D

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!