"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

mercoledì 25 maggio 2011

Panna cotta fragole e menta glassata al cioccolato

La piantina di menta sul balcone ha delle foglioline profumatissime. È il primo anno che riesco a tenerla per qualche tempo, senza che venga letteralmente smangiucchiata da quei maledetti pidocchi saltellanti.
Adoro il profumo delle piante aromatiche...mi dà un senso di casa, di cose buone, di naturale...e non vedevo l'ora che la menta crescesse, per poterla usare. E adesso la mettiamo praticamente dappertutto: melanzane arrostite con mentuccia, trota salmonata con mentuccia e olive nere (ricetta deliziosa che posterò presto), fagiolini all'insalata con foglioline di menta...insomma, dall'antipasto al dessert! 
Così, complice una vaschetta di fragole in frigo e la mia amica mentuccia, mi è venuta voglia di qualcosa di goloso e fresco. Perchè quanno ce vo' ce vo'!

E dessert sia. Una panna cotta morbida (ho messo meno colla di pesce, se volete prepararla "in forma" aggiungete 1 o due fogli di gelatina), profumata di fragole e menta, arricchita da panna variegata al cioccolato e cioccolato fuso....


PANNA COTTA FRAGOLE E MENTA GLASSATA AL CIOCCOLATO



Ingredienti 
per 10 bicchierini (piccoli)

500 gr di panna già zuccherata
250 gr di latte intero
100 gr di zucchero a velo
300 gr di fragole
10 gr di gelatina in fogli
10-12 foglie di menta fresca

Per completare:

250 ml di panna da montare
120 gr di cioccolato fondente


Preparazione

Portate al bollore la panna e il latte insieme allo zucchero a velo e unitevi le foglie di menta lavate e asciugate e tagliate a metà (così ne verrà fuori meglio l'aroma).
Spegnete e lasciate macerare la menta nella panna per almeno 1-2 ore (io l'ho lasciata circa 3 ore. Comunque più tempo rimane, più profumata di menta sarà la panna cotta...)

Nel frattempo, fate ammorbidire la gelatina in un pochino d'acqua fredda.
Tagliate le fragole a metà, frullatele con un frullatore ad immersione e filtratene la purea.
Eliminate dalla panna la menta.
Mettete un po' della panna in una tazza, scaldatela al microonde, aggiungetevi la gelatina strizzata e mescolate bene fino a farla sciogliere. 
A questo punto unitela al resto della panna, amalgamate con cura, filtrate anche questa (in questo modo evito i possibili grumi causati dalla gelatina).
Unite la purea di fragole e mettetene uno o due mestolini nei bicchierini che avete preparato.
Ponete i bicchierini in frigo a rassodare per almeno 2-3 ore.

Una volta freddi, montate la panna e fate fondere il cioccolato a fuoco bassissimo.
Con un pennello, spennellate la parte interna di una sac a poche con un po' del cioccolato fuso 


riempitela di panna e completate i bicchierini, decorandoli alla fine con un altro po' di cioccolato fuso lasciato colare sopra...




...enjoy it!!




13 commenti:

  1. Ma che bontà...la menta nei dolci mi piace tantissimo!! complimenti!!!Olga

    RispondiElimina
  2. Ciao..se ti piacciono le piantine aromatiche...abbiamo qualcosa in comune =) Ti invito a partecipare al mio contest http://dolcezzedinonnapapera.blogspot.com/2011/05/al-viail-mio-primo-contest-metti-la.html
    ciao

    RispondiElimina
  3. Adoro la panna cotta, ne mangerei volentieri un bicchierone!

    RispondiElimina
  4. Meravigliosa presentazione, viene voglia di provare dovrei mettere 50 gr. di panna 25 gr. di latte 10 gr. di .....mannaggia la vedo dura. E' troppo invitante ti prometto che ci proverò.

    P.S. mi sono dimenticato di ringraziarti per il commento al mio post inaspettato e graditissimo, grazie Gabri

    RispondiElimina
  5. A chi lo dici, cara Gabri! In Salento la si usa in un'infinità di preparazioni, spiccando soprattutto nelle frittate, ed anch'io come te la menta la metterei dappertutto... Purtroppo qui al Nord è un'impresa farla crescere sul balcone ed ancora più difficile è trovarla in giro! Comunque la tua panna cotta al profumo di menta mi intriga e la proverò al più presto :-)

    RispondiElimina
  6. Concordo con te...la menta è un'ottima erba aromatica e si sposa benissimo con molti ingredienti...per i bicchierini di panna cotta non ho parole...saranno di una golosità unica, ciao. Max del blog di max.

    RispondiElimina
  7. ma che carine,e chissà che buone..evviva la menta..profumatissima..ma ti sei iscritta da me???

    RispondiElimina
  8. @Olga: grazie,Olga! Buon fine settimana!!

    @Ale: mi piacerebbe tanto! Le conserve non sono il mio forte...ma prometto che ci penserò! :)

    @Nightfairy: sì, piace un sacco anche a me. In genere impazzisco per i dolci al cucchiaio...

    @Anonimo: puoi sempre fare come me: preparo 10 bicchierini, ne tengo 2 per noi e poi divido il resto tra sorella e vicina di casa ;D

    p.s. se la prossima volta mi scrivi anche il tuo nome avrò di te un'idea in più... :> :>

    @Lucia: hai ragione, Lucia, già è difficile sul mio balcone, un po' perché io ho praticamente il "pollice nero" e un po' perché è evidente che i pidocchietti amino la mia menta quanto me :D

    @Pippi: ...credevo di averlo già fatto... :-/

    RispondiElimina
  9. @Max: grazie, Max!! Vedo che anche tu sei goloso quanto me! :)))

    RispondiElimina
  10. Ciao Gabri, mi spiace ma ieri non riuscivo a commentare nel tuo blog con il mio account, spero oggi di riuscirci, comunque sono Stefano del blog Dillo a noi. Per le tue delizie un giorno proverò e mi abbufferò... non tutti hanno la possibilità di condividere e dividere.
    Un salutone e ancora grazie.

    p.s. continuo a non riuscire a commentare con il mio account

    RispondiElimina
  11. bella presentazione con la panna montata, complimenti!!!

    RispondiElimina
  12. io adoro i dolci al cucchiaio,
    li trovo peccaminosi e infinitamente compensatori!!!

    RispondiElimina
  13. @Stefano: Ciao, Stefano!! Sì, ho avuto anch'io problemi con blogger, ogni tanto va in tilt...Scusami, hai ragione, non tutti hanno la possibilità di dividere e condividere...
    Grazie davvero per la tua visita, io tornerò a trovarti presto ;D

    @chabb: Grazie, chabb!!

    @sabby: Ciao, sabby, piacere di conoscerti! Sono completamente d'accordo con te...affondare il cucchiaino nelle creme ha un che di appagante! :))

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!