"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

giovedì 19 maggio 2011

Un vacanza da me. Fette dolci ricotta e cioccolato


È un po' di tempo che la mia preparazione di dolci si limita a quelli che faccio per la colazione...
La mente frulla di un milione di idee, ma poi mi ritrovo troppo stanca e senza voglia di pasticciare.
Periodo un po' così, senza eventi degni di particolare nota, se non per i miei sbalzi di umore che vanno dal: "che bellissima giornata! Oggi esco e inondo tutto il mondo col mio sorriso, poi torno e inforno una focaccia, una pizza, il pane dei miei sogni e la torta delle favole e riprendo la gelatiera e offro gelato a tutti, anche alla vicina di casa pettegola e logorroica"...al: "oggi è una giornata orrenda, odio tutto il mondo, sono brutta come Clarabella nelle peggio giornate, mi sento stupida come nessuno mai, e oggi sai che? non cucino proprio, non mi alzo dal letto e faccio scomparire tutti quelli che vengono a lezione da me il pomeriggio e se incontro la vicina di casa la incendio solo con lo sguardo"....

Sì...ho proprio bisogno di una vacanza......di una vacanza da me. 
 

FETTE DOLCI RICOTTA E CIOCCOLATO
liberamente tratta dal libro "Il Mulino di Casa Cafiero"

Ingredienti 
per uno stampo di 24 cm
-io ho usato lo stampo "fetteperfette" della Guardini

300 gr di farina autolievitante Molino Chiavazza
(oppure farina + 1 bustina di lievito)
250 gr di ricotta
250 gr di zucchero
3 uova
la buccia grattugiata di 1/2 limone
1 pizzico di sale
100 gr di cioccolato fondente
(avanzo delle uova di Pasqua..ma la prossima volta ne metterò di più)
 40 gr di olio di semi (circa 1 tazzina da caffè)
 2 cucchiai di rum, se piace


Preparazione

Montate a lungo le uova con lo zucchero e la buccia del limone.
Unite l'olio e il rum e continuate a montare.
Aggiungete il cioccolato fuso e poi la ricotta e amalgamate bene.
Unite infine la farina setacciata (insieme al lievito) e mescolate con una spatola.


Versate l'impasto nella tortiera imburrata e cosparsa di cacao (questo ovviamente non è necessario se usate lo stampo in silicone) e infornate in forno tiepido a 180° per circa 30 minuti.



 Sfornate il dolce, fatelo intiepidire, toglietelo dallo stampo e fatelo raffreddare su una gratella.
Cospargetelo di zucchero a velo o di cioccolato fuso.






15 commenti:

  1. belle queste fette di mono porzioni !

    RispondiElimina
  2. Capisco questo tuo "bipolarismo"..ne sono affetta anche io da 25 anni :°D una volta credevo fosse l'adolescenza..ora ho capito che è semplicemente il mio carattere. uffà.
    Appena prendi una vacanza da "te" fammelo sapere..mi unisco e mi prendo una vacanza da "me"..ma io suggerirei di mandare in vacanza "te" e "me" così si rilassano un pò :°D

    e la teglia con le monoporzioni è-troppo-bella-assaj :°) e il dolci con la ricotta e cioccolato anche.. ma io sto a dieta..terzo giorno per la precisione..la missione è finire almeno la settimana ahhahahahahah :°D ciao ciao!

    RispondiElimina
  3. allora, visto che si viene tutti in vacanza da te, prenoto una fetta di questa meravigliosa torta (che vado ad infornare tra poco appena finito di stairare, grazie per la dritta)e una di quelle giornate che inondi tutto il mondo con un sorriso... ma anche una di quelle che decidi di fare l'incendiaria... al sorriso ci pensiamo insieme, quando vediamo le ceneri di chi non sopportiamo in terra e con una scoppa le spazziamo via =__^ mille baci. Cri.

    RispondiElimina
  4. idem per il periodo alto e basso! come ti capisco... purtroppo!!!
    ricordati che non sei sola :) che magra consolazione eh?! molto meglio consolarsi con le tue fette! mi sa di si. Un grande abbraccio tutto per te!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Ecco io invece la mattina preferisco dormire un pò di più e fare una colazione al volo...anche se, per un dolcetto così, non so cosa darei...veramente golosiiiii!

    RispondiElimina
  6. Stragolosi...adesso ce ne vorrebbe una o forse duoe o tre...chissà penso li finirei...buon we, ciao.

    RispondiElimina
  7. Coraggio=avere cuore.
    Coraggio Gabri, detto da uno come me è ridicolo ma coraggio, sfodera il tuo migliore sorriso fondamentale che sia sincero senza inganni, spero tu abbia almeno una cosa alla quale tenerti forte forte.
    Il dolce ricotta e cioccolota, invitante e sicuramente ottimo, lo avessi per le mani...salterebbe subito in bocca.
    Un salutone a tutti.

    RispondiElimina
  8. In effetti é un periodo si su e giù pure per me, ma cerco di sorridere il più possibile :) Deliziose queste fettone!Buon weekend!

    RispondiElimina
  9. @Mary: Grazie, Mary!

    @eres: ...ma ben volentieri!! Chissà, magari lontane da "noi" ci divertiamo anche di più!! (io di sicuro, mi faccio un'ansia...)
    p.s. ma la colazione non dovrebbe essere esclusa, dalla dieta? ;D

    @zucchina: Cri, ma dài, vieni in ferie con noi!! Sere è a dieta, io posso mangiare pochi dolci (causa problemi nella parte centrale del mio corpo...)...quindi le fette rimarrebbero tutte per te!! =D =D

    @Spadelliamo Insieme: grazie, Francesca!! Se vuoi affitto un pullmann e ce ne andiamo tutte in vacanza da noi stesse...per almeno una settimana!! ;D

    @Claudia: noooo....non rinuncerei alla colazione per nulla al mondo...è il mio primo pensiero appena apro gli occhi :)))

    @Max: serviti pure, chef e se finiscono, li rifacciamo, sono superveloci ;>

    @Dillo a noi: Grazie mille per le tue parole :) Io sorrido così spesso che la maggior parte delle persone che ho intorno non si accorge dei miei pensieri tristi. Non so quanto sia un bene ;p

    @Nightfairy: ...ti ho risposto da te... :) Un bacio!

    RispondiElimina
  10. ciao bella, che delizia queste fettine di torta! stupende da vedere e golosissime da mangiare! le voglio provare, anche se dovrei comprare quella deliziosa tortiera a fettine. E nel frattempo ti lascio un premio. vieni a ritirarlo dal mio blog. bacioni

    RispondiElimina
  11. ma sai che ho quello stampo da mesi e non l'ho mai usato? è la volta buona! :-)

    RispondiElimina
  12. Ciao Gabri,
    che belle fette golose...hmmmm...bravissima, viene l'acquolina in bocca :-)
    ti auguro una felice notte...
    baci baci
    Sarabella

    RispondiElimina
  13. allora che prezzo ci fanno per il pullmann??!!! :)) ti aspetto!!

    RispondiElimina
  14. Questo dolce e' una squisitezza ! Lo faro' di certo ! Ciao

    RispondiElimina
  15. ahahhaha gabri no..la colazione non è esclusa dalla dieta...ma nonostante sia composta da fette biscottate con la marmellata o (quando mi va bene) una barretta ai cereali kellogs, è sempre il pasto + buono della giornata :°)

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!