"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

sabato 9 luglio 2011

Anguria on the rocks


Sono diventati la mia pausa rinfrescante di questi pomeriggi infuocati. Non riesco più nemmeno a pranzare, per il troppo caldo (che dicono dovrebbe di nuovo allontanarsi per lasciare il posto a un'altra ondata di fresco...speriamo!)...Ai ghiaccioli. però, non riesco a rinunciare. Soprattutto se sono fatti in casa e sanno solo di acqua, zucchero e polpa di frutta.
Sono semplicissimi e all'anguria sono anche un ottimo dissetante.

Presto proverò altre varianti...suggerimenti?


 GHIACCIOLI ALL'ANGURIA


Ingredienti
(con queste dosi a me sono venuti 4 ghiaccioli normali -avevo solo 4 formine- più credo 6 granitine messe nei bicchierini di plastica da caffé)

400 gr di polpa d'anguria
100 gr di zucchero
il succo di 1 limone
gocce di cioccolato (io non le ho messe)


Preparazione
Mettete lo zucchero in un pentolino e fatelo sciogliere a fuoco basso insieme al succo del limone e a 500 ml di acqua. Lasciate raffreddare.
Tagliate l'anguria a pezzi, eliminate i nocciolini e frullatela nel mixer.
Aggiungetela allo sciroppo di zucchero e versate il composto negli stampini per ghiaccioli, distribuite in ognuno qualche goccia di cioccolato e mettete in freezer per 6 ore.



...refresh!!



3 commenti:

  1. Fantastici, assolutamente da provare!

    RispondiElimina
  2. come condivido, io la pasta non riesco più a mangiarla! ma a casa mia la reclamano tutti, quindi la devo rpeparare...per me prefirei uno di questi anguria on the rock...tra l'altro...il mio frutto preferito! grazie della visita graditissima, buona domenica!

    RispondiElimina
  3. @Nightfairy: :D Grazie, Night!

    @Aria: ...lo so, anch'io devo cucinare per forza, ma quando posso: verdure grigliate e ghiaccioli non me li toglie nessuno!! ;D Buona settimana!

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!