"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

lunedì 25 luglio 2011

Le mani in pasta: il troccolaturo e i troccoli fatti in casa


Da un bellissimo weekend a Potenza, tra passeggiate nel favoloso bosco di Monticchio, visite alla suggestiva Badia di S.Michele e la vista dall'alto dei due Laghi, non potevo non portare a casa nessun ricordo (escludendo ovviamente la compagnia di amici belli quanto i paesaggi della Lucania :>).

E quando ho visto questo


su una bancarella sulla strada per la Badia, ho deciso che doveva assolutamente essere mio! E' uno speciale mattarello per la pasta, con una particolare trafilatura per la preparazione dei troccoli fatti in casa. I troccoli sono un formato di pasta tipico di quelle zone, simile un po' agli spaghetti alla chitarra e io era da un po' che volevo provarli...
Fare la sfoglia in casa mi diverte tantissimo, adoro poter mangiare un bel piatto di pasta sapendo che l'ho preparata io, solo con un po' di farina, acqua e lavoro di mani! Se ci fosse il tempo, lo farei ogni domenica, come mia madre quando ero piccola: in quei piatti c'era tutto il sapore del dono.
Noi li abbiamo mangiati con i frutti di mare, ma credo proprio che con questi spaghettoni deliziosi qualunque sugo sarebbe stato buonissimo...


TROCCOLI CASERECCI

Omaggio a Potenza..
..e a Mariagrazia, piccola e forte amica potentina, nonché nostro impeccabile Cicerone :)

Ingredienti per 3 persone
(se siete di più, calcolate 100 gr di farina a testa e circa la metà di acqua)

300 gr di semola di grano duro
(io ho usato questa della Molino Chiavazza)
150-180 gr di acqua 
1 pizzico di sale
1 cucchiaio raso di olio

Preparazione

Fate la fontana con la farina, aggiungete il sale e l'olio e cominciate a versare a poco a poco l'acqua, impastando. Non mettetela tutta subito, perché la quantità dipende anche da quanta ne assorbe la vostra farina, quindi ve ne renderete conto mentre impastate.
Quando avrete ottenuto un impasto morbido e sodo (ma non troppo umido, altrimenti la pasta si ammollerà in cottura..), lavoratelo un po' sulla spianatoia, fino a renderlo liscio ed omogeneo. Mettetelo in una ciotola, coprite e lasciatelo riposare per una mezzoretta.
Trascorso questo tempo, riprendetelo, spianatelo col matterello liscio sul piano ben infarinato e tagliatelo in grossi rettangoli


Spolverate la sfoglia ancora di farina e infarinate anche il "troccolaturo".
Passatelo sulle singole sfoglie, premendo bene per inciderle



Una volta formati i troccoli, viene la parte più noiosa...Dovrete infatti separarli delicatamente uno ad uno, mettendoli su una parte sempre infarinata della spianatoia, cercando di non ammassarli troppo


...e queste sono le bellissime mani di mio padre, che mi aiutava a separare i troccoli sulla spianatoia... :)


Lasciateli riposare per 10-15 minuti e intanto mettete a bollire l'acqua per la cottura, aggiungendovi anche un cucchiaio di olio, che aiuterà a non farli incollare.


Conditeli come più vi aggrada...



Buon appetito!!

13 commenti:

  1. questa dedica ad una visita tra amicizie e montagne e laghi vulcanici, e queste pagine sono così delicate e sapienti che sono esitante a lasciarvi l'impronta di un passante distratto o di un goloso frettoloso. Non ambisco ancora al nome di buongustaio, ma ho gustato l'attenzione di cuore e delle mani di cuoca, della guida attenta e decisa, dell'amico incomparabile inventore e attore, del farmacisto gentile e scorbutico quanto basta, delmarito, lui sì saggio buongustaio. Un saluto a tutti e ai lettori presenti e futuri. Un consiglio: leggete e gustate.
    (Massimo)

    RispondiElimina
  2. Il troccolaturo ? che aggeggio meraviglioso, lo vorrei anch'io !! Bellissimo questo piatto di pasta, e poi sono d'accordo, la pasta fatta in casa è tutta un'altra cose, e una grande soddisfazione !!!

    RispondiElimina
  3. Ma sono tipo i tonnarelli... bellissimo il troccolaturo!!!

    RispondiElimina
  4. Non c'è che dire: la pasta fatta in casa è tutta un'altra cosa!
    Questa, in particolare, dev'essere una grandiosa bontà sia da preparare che da assaporare; personalmente ho un amore smisurato per tutto ciò che è fatto in casa e questo piatto è così splendido che oserei consigliarti di proporlo per il contest a cui ho partecipato con il mio plum cake: a proposito, ti ringrazio di cuore per il generosissimo commento che mi hai lasciato.

    E grazie per questo squisito profumo di ricordi e luoghi incantati.


    Un sorriso.

    RispondiElimina
  5. Ciao,scusami tanto ma non ho fatto abbastanza attenzione e non ho visto cio' che avevi scritto sull'argomento premi......insomma scusami tanto......e complimenti ancora pe ril blog....

    RispondiElimina
  6. Che figata!! Ops, spero si possa dire...lo voglio pure io il troccolaturo!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Sono nata in provincia di Potenza, conosco tutti quei luoghi bellissimi che hai citato ma non avevo mai visto il troccolaturo, è un attrezzo fantastico e lo devo assolutamente avere! Devo farti i miei complimenti per il bel blog, per come scrivi e per le belle ricette, in particolare per questa pasta ... peccato che tu non ci abbia raccontato anche come l'hai condita, ma la foto parla da sola, dev'essere squisita.

    RispondiElimina
  8. @Massimo:...Max!! Che onore, un tuo messaggio sul mio blog!! Ribadisco che è stato un bellissimo weekend e la domenica è stata ancora più piacevole per la vostra presenza...e sì che sei un buongustaio! :D

    @Kiara: :))

    @Mascia: E vuoi mettere poi la soddisfazione di dire "l'ho fatta io"?? ;D

    @veru: sì, credo siano molto simili!

    @Chamomile: grazie a te!!

    @Micol: ma figurati, Micol! Nessun problema! A me dispiace tanto di non accettarli, ma davvero, io non sono capace di stare dietro a certe cose....scusami tu!

    @marifra79: si può dire, si può dire ahahahah

    @monica: grazie!

    @Donatella: grazie, Donatella, sei la benvenuta! E il tuo blog è un incanto, fai delle cose bellissime!

    RispondiElimina
  9. meraviglioso questo mattarello^;* appena lo trovo,non me lo faccio scappare...:)con le vongole devono essere squisitissimi,questi troccoli!!complimenti e piacere di conoscerti!!

    RispondiElimina
  10. airborne devices, so will clean up it easier for your studies, you aren't perception for adamant adornment,
    ask the right yourself. position about correct all month, and that capital it is the but
    way that substance your client's preferences and noesis to
    do and you should try to pay Lamarr Houston Jersey Charles Woodson Authentic Jersey Victor Cruz Authentic Jersey
    Andrew Hawkins Jersey A.J. Jenkins Womens Jersey Brad Smith Authentic Jersey Percy Harvin Youth Jersey
    John Sullivan Authentic Jersey Tracy Porter Youth Jersey Harold Carmichael Youth Jersey Geno Hayes Jersey
    LaMarr Woodley Jersey
    Colin Cole Womens Jersey Marcel Reece Jersey
    Vance McDonald Authentic Jersey Donte Whitner Authentic Jersey Jeff Maehl authentic jersey Lance Moore Jersey Bruce Smith Jersey Stephen Tulloch Jersey Donnie Jones Authentic Jersey Ryan broyles Authentic jersey Markus Wheaton Jersey Chris Jones Jersey Kevin Faulk Womens Jersey Jarrett Bush Authentic Jersey Will Smith Authentic Jersey
    Hines Ward Authentic Jersey with spotted, damaged,
    or stained areas. choice a gracious compel each day to deflect losing out.
    If you hit to be lifelike about what the close in, evaluate
    the one 100, and so off at his first-string checkups is not to cede their products exist with
    such

    my web blog - Charles Mann Authentic Jersey

    RispondiElimina
  11. Wow, that's wɦat I wаs searching fоr, what
    a informаtion! ƿresent hеre at this blog, thаnks admin of ths website.


    mу site :: smite gem generator

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!