"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

giovedì 28 luglio 2011

Sono nata a S.Anna. E non è colpa mia.


Questo è stato il dolce che ho scelto per il mio compleanno.
Un compleanno tranquillo, senza grandi desideri, con tanta voglia di stare con i "pochi ma buoni" che grazie a Dio sono nella mia vita. 

Amo il babà, così elegante, sontuoso, inaspettatamente morbido, con quel profumo delizioso di rum e il gusto rotondo, pieno e dolce senza essere stucchevole...Questo babà -farcito con crema pasticciera al limone e panna e accompagnato da frutta sciroppata- lo voglio dedicare a chi, come me, sta facendo un percorso di riscoperta di sé e ha bisogno di "fare la guerra, per poter fare la pace" (e tu, amica cara -lo so che stai leggendo :>- sai cosa voglio dire...); a chi nutre la speranza di diventare una Donna Albero (scusa, Polepole, se ho preso in prestito il tuo post, ma quando ti leggo mi sembra di guardare la parte più nascosta di me e tu spesso le dai voce) e di essere luce visibile e punto di approdo per gli altri; a chi deve fare i conti con le proprie Costellazioni familiari e non sempre poi scopre che è felice di quello che vede e cerca di operare il giusto distacco. Lo dedico a me. E alle dicotomie della mia vita. E a chi pensa che il mio compleanno sia capitato nel giorno sbagliato e ancora oggi mi chiama solo per caso, che poi "non mi ricordo mai, perché sai, è S.Anna e chi ci pensa che è anche il tuo giorno...del resto, se me ne ricordo è proprio perché è S.Anna, mica perché sei nata tu" (e hai anche il coraggio di dirlo, ma almeno stai zitto, che fai più bella figura)*
E anche ai desideri, e ai grilli, e alle porte chiuse, e alla volontà di crescere.

Tanti auguri a me (e S.Anna non se la prenderà ):>



p.s. la ricetta del babà è quella dei babà piccoli e la trovate qui. Lo stampo era di 32 cm.

*per chi non lo sapesse (e perché mai dovrebbe saperlo, poi) S.Anna è la santa patrona della mia città e qui in quel giorno è festa grande o almeno lo era quando io ero piccola. Se ci aggiungiamo il fatto che molte donne della mia famiglia -prima fra tutte la nonna materna- si chiamano Anna e che qui al sud l'onomastico è molto sentito...va beh. Che ve lo dico a fa'.

11 commenti:

  1. A volte focalizzarsi per ritrovarsi è necessario. Non so cosa voglia dire S. Anna ma so bene comeci si sente quando si cerca di mettere il punto alla propria esistenza, spesso contro tutto e tutti.
    Adoro il babà ma spesso s'affloscia tipo sacchettino ;)
    Auguri Gabri!!

    RispondiElimina
  2. Buono in baba' devo provare a farlo io papa' ne andrebbe matto!tanti auguri!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Allora tantissimi auguri di un felice compleanno, mi intriga come scrivi, e ancora di più, se possibile, questo dolce, che non è mai stato tra i miei preferiti, ma che qui visto da te e in questo scintillio della foto mi lascia a bocca asciutta e con l'acquolina in bocca, insoddisfatta nel desiderio di addentarla, subito. Augurissimi. Buon Compleanno Gabri!

    RispondiElimina
  4. Mi hai lasciata senza parole...
    Auguri di cuore per un felice compleanno cara Gabri!
    Un abbraccio stretto, e che ciò per cui stai lottando diventi presto una tua grandiosa conquista.


    Un sorriso.

    RispondiElimina
  5. Ciao Gabri,

    auguri sinceri.

    Un saluto con candelina Stefano.

    RispondiElimina
  6. Hai un blog carinissimo e ti seguo volentieri!
    Se ti va di dare un'occhiata al mio piccolo mondo,sei la benvenuta!Lo troviqui!

    RispondiElimina
  7. Come potrei io, col mio 50% di Napoli nel cuore, non adorare il babà?
    Mi auguro che le donne albero se ne cibino, perché fosse per me ci camperei, a babà!

    Tanti auguri, ragazza mia!
    Vedrai, quello per cui si lotta, alla fine si avvera...!


    p.s.: mi hai commossa con 'sta storia del dar voce una parte di te... grazie! :)

    RispondiElimina
  8. Tantissimi auguri di cuore Gabri, ti auguro di trovare ciò che stai cercando...Un bacione!
    Splendido babà!

    RispondiElimina
  9. tanti auguri!! questo dolce è bellissimo e scommetto che è anche straordinariamente buono!

    RispondiElimina
  10. Ciao Gabri, grazie per essere passata a trovarmi, rispondo qui alla tua domanda sulla composta di cipolle di Tropea, ovviamente puoi sostituire il miele di clementine con un qualsiasi altro miele, se di agrumi è meglio, tipo miele di arancio, più facilmente reperibile. Io avevo trovato quello di clementine in una piccolissima azienda agricola calabrese che produce miele bio, ma finchè non tornerò in Calabria mi dovrò accontentare di quello che trovo dalle mie parti. Un bacio e a presto.
    P.S. Anche se in ritardo ti faccio tanti auguri per il tuo compleanno

    RispondiElimina
  11. @veru: vale sempre la pena, vero? ;) Per il babà: riprovaci, dài!!! :)))

    @Ombretta: dovresti prepararglielo, allora! ;p

    @Monica: grazie, Monica! Lo scintillio è dovuto alla gelatina che ci ho spalmato sopra...ahahaha!!

    @Chamomile: Grazie, sei dolcissima. E lo spero anch'io, tanto :)

    @Dillo a noi: sono imperdonabile, Stefano...devo assolutamente trovare un attimo per rispondere alla tua email...ti chiedo scusa, ma non voglio "buttarla lì", voglio dedicarmici per bene, perché lo meriti...A presto, promesso!!!

    @PolvereDiStelle: Grazie, vengo a trovarti volentieri!!

    @polepole: ...scherzi?? Le donne albero lo adorano, il babà!! :D :D Sei una donna eccezionale, polepole. Ma non serve che te lo dica io :>

    @Nightfairy: Grazie, Martina. E rigiro l'augurio a te, vale davvero per entrambe... :)

    @Giulia: grazie, Giulyyyyyyy Come mi sarebbe piaciuto se ci fossi stata anche tu!!

    @Donatella: Ciao!! Sei stata velocissima, grazie!! Ho visto i tuoi lievitati, mi hai lasciato a bocca aperta...che meraviglie!! Devo provare quanto prima il tuo pane senza impasto, è uno spettacolo!!

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!