"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

venerdì 1 luglio 2011

"Sciurilli cakes" con ricotta e ciauscolo

Tempo di "sciurilli"! Deliziosi, profumati, con quel colore estivo che mette allegria solo a guardarli...
Tempo di primizie e di verdure fresche che stuzzicano la fantasia in cucina e regalano buonumore: la tavola dell'estate per me ha il sapore semplice e genuino della campagna. Se poi a questo sapore semplice accostiamo quello saporito e più corposo del ciauscolo marchigiano...il matrimonio è perfetto! ;)



SCIURILLI CAKES CON RICOTTA E CIAUSCOLO



Ingredienti per 4 tartellette

1 disco di pasta sfoglia già steso
60 gr di fiori di zucca + 4 fiori di zucca interi
1/2 kg di ricotta
5 fettine di ciauscolo
2 fette biscottate integrali (o comunque non dolci)
parmigiano grattugiato
sale e pepe


Preparazione

Foderate con la pasta sfoglia 4 stampini per tartellette o crostatine (io ho usato queste della Guardini), 
bucherellatene il fondo e sbriciolatevi le fette biscottate, eliminando la parte esterna più bruciacchiata.
Ponete in frigo.
Nel frattempo, pulite i fiori di zucca, eliminando il pistillo e lavandoli bene.
Tenete da parte i 4 più belli e grandi e tagliate a striscioline i rimanenti.
Metteteli in una padellina con un filo d'olio e fateli cuocere per pochi minuti; aggiungete un pizzico di sale e fate intiepidire.
Mescolate la ricotta con il parmigiano grattugiato, un pizzico di sale, una bella spolverata di pepe, il ciauscolo tagliato a pezzetti e i fiori di zucca cotti.



Farcite con l'impasto le tartellette, decorate con i fiori di zucca interi e crudi che avete messo da parte e infornate a 180° per circa 20-30 minuti, fino a che saranno belle dorate.





Se vi avanza un po' di impasto, potete aggiungere un uovo  e farci degli sformatini mignon, come quelli che vedete nel piatto accanto alla tartelletta.



3 commenti:

  1. Queste tatrtelette mettono allegria solo a guardarle...interessante la ricetta e la scelta degli ingredienti...non la conoscevo affatto ma la trovo dleiziosa!

    RispondiElimina
  2. Tartellete ottime, buone e interessanti, adoro i fiori di zucca...buon we, ciao.

    RispondiElimina
  3. @Claudia: ...scelta dettata da pura gola!! ;D

    @Max: grazie, chef! ;D buona settimana a te!

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!