"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

martedì 1 novembre 2011

Torta di zucca e Halloween mania

Ammetto che Halloween non mi fa impazzire. Ma dato che non mi manda ai matti nemmeno il Carnevale, forse non faccio molto testo...E' che in effetti la trovo una festa abbastanza inutile, che si è allontanata così tanto dal suo significato originario, che adesso non mi sembra abbia più tanta ragion d'essere.
Pur non essendo una festa cattolica (anche se mi pare di ricordare sia nata da una spinta cristiana a commemorare i propri defunti, lasciati tornare in vita per una sola notte all'anno), non credo proibirei a mio figlio di andare ad una festa tra amici, vestito da mostro col sangue, l'occhio pesto e i denti da dracula. In fondo è divertente, piaceva anche a me, sono stata anch'io strega col cappellaccio a punta e ho organizzato una mega festa coi fiocchi, con tanto di pozioni disgustose e scherzi memorabili! Però penso che gliene parlerei, di Halloween, di quello che era e quello che è diventato e gli spiegherei di quanto questa mania dell'esterofilia a tutti i costi a volte ci faccia dimenticare le nostre, di tradizioni, e faccia crescere l'idea che amare gli altri popoli sia diventare "tutti uguali", senza più quel meraviglioso folklore che contraddistingue ogni nazione e fa del mondo un fantastico e variegato melting pot.
E soprattutto, parlerei loro della Festa di Ognissanti e della Commemorazione dei Defunti, celebrazione bellissima dei nostri cari morti, alla luce di una visione della morte e della vita che niente ha a che vedere con gli scheletri, le esasperazioni, i satanismi, lo spiritismo e il senso estremo del macabro. Io voglio che mio figlio sappia che non c'è festa in maschera che possa minare il senso più vero della nostra vita e che della morte bisogna avere profondo rispetto, sempre.
Poi può anche infilarsi il suo vestito da scheletro e andare a divertirsi in modo sano con i suoi amici :)
...anzi, penso proprio che gli farei portare l'americanissima Pumpkin Pie =D


 TORTA DI ZUCCA
  


Ingredienti
per una teglia di 26 cm

4 uova grandi
540 gr di zucca già pulita
150 ml di panna fresca
140 gr di zucchero di canna
40 gr di farina di mandorle
1 o 2 cucchiaini di spezie miste
(cannella, zenzero, chiodi di garofano, noce moscata)
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di liquore all'amaretto
1 cucchiaio di gocce di cioccolato

Per la pasta frolla

300 gr di farina debole
150 gr di burro
130 gr di zucchero
1 uovo+1 tuorlo
la buccia grattugiata di 1 arancia
2 cucchiai di liquore all'amaretto
1 pizzico di sale

Per il fondo della torta
40 gr di amaretti ridotti in farina


Preparazione

Preparate la pasta frolla, sabbiando prima la farina con il burro e il pizzico di sale, poi unendo lo zucchero, le uova e gli aromi. Lavorate pochissimo l'impasto, formate una palla e lasciatela riposare in frigo.

Tagliate la zucca a fette sottili e fatela cuocere in forno a 160° fino a che non sarà morbida.
Frullatela in un robot, unitevi gli altri ingredienti e frullate fino a rendere il composto omogeneo.

Riprendete la pasta frolla dal frigo, rivestitevi uno stampo di 26 cm (io ho usato la tortiera cannellata della Guradini), bucherellate il fondo e cospargetevi la polvere di amaretti. Versatevi la farcia di zucca, livellate e infornate a 170° per circa 50 minuti. Poiché ogni forno ha i suoi tempi, regolatevi infilando la punta di un coltello all'interno della torta: dovrà uscirne pulito, anche se leggermente umido.


Spegnete il forno e lasciate la torta all'interno, con la porta leggermenete aperta, per una decina di minuti.
Sfornatela, lasciatela raffreddare completamente (si compatterà meglio), sformatela e decoratela a piacere.




13 commenti:

  1. Che buona la torta di zucca!!!

    RispondiElimina
  2. neanche a me...ma mi fanno impazzire le torte preparate per l'occasione...per esmpio la tua...ciao.

    RispondiElimina
  3. Bellissima Gabri! Io avevo una ricetta della Pumpkin Pie ma senza pasta frolla e, te lo devo dire, era una cosa orribile!
    Quindi proverò a fare la tua!
    Forse gli amaretti daranno un tocco in più!:) A presto!

    RispondiElimina
  4. hai ragione: spesso festeggiamo senza ricordarci il significato vero e remoto della celebrazione. Ma quanto è bello avere una scusa plausibile x andare a una festa con una torta come questa???!!

    RispondiElimina
  5. Sinceramente non amo neppure io molto Halloween e nemmeno il Carnevale, ma non posso negare che sia divertente travestirsi da strega e preparare qualche dolcetto a tema! ;-) E questa torta è perfetta...golosa e scenografica!

    RispondiElimina
  6. E come si conciliano il gusto zuccherino dei dolci con il gusto particolare della zucca?

    RispondiElimina
  7. @Memole: Era la prima volta che la facevo ed è piaciuta molto anche a me!

    @Max: Eh sì, Max, ogni scusa è buona per noi golosi ;D

    @Fiocchi di neve e foglie di tè: Infatti il mio timore era che il sapore dolciastro della zucca predominasse, invece con i giusti "accorgimenti" diventa buonissima!

    @sere: =D noi festeggiamo qualunque cosa, basta che ci siano dolci!!

    @Claudia: Concordo, Claudia! :)

    @Calogero: La zucca è arricchita dal profumo delle mandorle, degli amaretti e della cannella...fa da sfondo e si concilia benissimo, provala! :)

    RispondiElimina
  8. troppo bella! ti seguo con piacere!

    RispondiElimina
  9. Spaventosamente simpatica, sarebbe piaciuta a mia figlia Vicky che come già raccontavo sul mio blog alla festa di Halloween si voleva vestire di rosa ;)

    RispondiElimina
  10. a me si è sovrapposto halloween con la festa dei 18 di mia figlia, però la zucca c'è ancora, quindi questa la metto in lista, a breve! :-)

    RispondiElimina
  11. parole di mamma saggia che insegna ma sa anche prendere per la gola

    RispondiElimina
  12. questa me l'ero persa..deve essere buonissima..ne ho fatta una anche io con la zucca..un bacio Gabry!!

    RispondiElimina
  13. eccola quà, l'ho trovata XD
    mi state facendo venire di nuovo la voglia, mi sa che a breve la rifaccio!

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!