"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

giovedì 31 maggio 2012

Tazzine di caffè gelate



Una specie di coppa del nonno in piccole dosi, un cremoso gelato al caffè, servito direttamente nella tazzina!

Vi serviranno, per 6-8 tazzine (a seconda della loro grandezza):

150 ml di acqua
7-8 cucchiaini di caffè solubile
1 cucchiaino di maizena*
4 tuorli d'uovo
5 cucchiai di zucchero di canna
300 ml di panna fresca
2 cucchiai di liquore al caffè (io ho usato la Sambuca Negra)
cacao amaro

Fate scaldare l'acqua e scioglieteci il caffè solubile.
Sbattete i tuorli con lo zucchero, unite la maizena setacciata e amalgamate. 
Aggiungete al composto di tuorli il caffè, un po' alla volta e versate il tutto in un pentolino.
Fate cuocere la crema a fiamma bassa, finché non vela il cucchiaio (attenti a non farla bollire, altrimenti impazzisce...), *il cucchiaino di maizena vi aiuterà ad evitare quest'inconveniente, ma non è indispensabile.
Una volta pronta, versatela in una ciotola, copritela con la pellicola e fatela raffreddare completamente.

Montate la panna ben fredda con il liquore (se assaggiando la crema al caffè vi dovesse sembrare un po' amara, unite alla panna uno o due cucchiaini di zucchero a velo, avendo l'accortezza di setacciarlo) lasciandola morbida e aggiungetela alla crema al caffè.

Dividete la crema nelle tazzine (devono essere resistenti) e ponetele nel freezer per almeno 3 ore.

Mezzora prima di servirle, spostatele nel frigo.

Decoratele con un ciuffetto di panna e una spolverata di cacao amaro.


p.s. quelle che vedete nella foto sono due delle tazzine, prima del riposo in freezer, dopo la crema avrà la consistenza di un gelato.


18 commenti:

  1. Che meraviglia..ne prenderei una tazzina.


    ciao

    RispondiElimina
  2. una piacevolissima pausa direi! davvero molto invitanti! un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, un dessert piccolo e perfetto per terminare una cena! :)

      Elimina
  3. Ma che buono questo gelato al caffe in tazza! ottimo come dessert: fresco, originale e gustoso!

    RispondiElimina
  4. devo assolutamente provarle perché qui tutto quello che è al caffè piace! e non sono ancora riuscita a riprodurre la crema al caffè dei bar, e che a dire il vero non è manco buona in tutti i bar...!!
    buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, lo adoro anch'io!! Questo ci assomiglia davvero...provalo e poi mi dirai! ;p Buona domenica anche a te!!

      Elimina
  5. Mie mie...queste le faccio presto!Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..ahahah!! Ciao, Martina! Buona domenica!! :*

      Elimina
  6. ho l'acquolina in bacca....segno tutto e devo assolutamente testare:-) Grazie cara per l'idea e per la ricetta:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Nena!! Grazie a te per essere passata!! :))

      Elimina
  7. ecco... ci sono dei giorni in cui anche se è martedì mi sento così affaticata che sembra lunedì... e del resto lunedì ero così stanca che continuavoi ad augurare buon weekend a tutti.... @_@
    un caffè... gelato magari.... come questo, è quello che vorrei adesso!!!!
    brava.. ma del resto, quando ci sei tu in cucina, è scontato!!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...come ti capisco!! I tuoi complimenti mi lusingano, ma tu sei bravissima e io non posso minimamente competere..e non è piaggeria, è la realtà! :D

      Elimina
  8. davvero molto brava ti seguo di cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ciao, Simona, benvenuta!! Grazie mille! Vengo a sbirciare subito anche il tuo blog! :) :)

      Elimina
  9. Adoro il gelato al caffè, quasi immancabile rra le palline dei miei coni ;)....ste tazzine son favolose!

    RispondiElimina
  10. La nostra contestazione di ieri sera non so se lui non mi ama.
    Penso che mi amava per i seguenti motivi: uno, la casa ha pagato l'acconto con la decorazione, mi
    scrivere outlet hoganil
    nome di una persona. 2, base di partenza del suo pacchetto.
    3, per me, per trascorrere una grande squadra, quanti sono lì a darmi il tipo di persona a spendere hogan bambinomolto.
    4, dolce e premuroso con me, io prenderò l'iniziativa di acquistare fisici
    farmaci condizionata, ammalato si prenderà cura di me, sempre di mangiare anche il pasto per me.
    5, tollerante del mio cattivo umore. Perché non posso anche pensare che non mi ama,
    per i seguenti motivi: uno, non voglio prendere l'iniziativa di chiamare me,
    che su mia richiesta, voglio giocare hogan scarpe uomoun giorno a mezzogiorno,
    ma era totalmente paura di combattere contro di me arrabbiato.
    Due, mai dire dolce con me. 3, dopo il suo arrivo a casa
    a giocare come loro, non giocare. Se lui è un personaggio,
    non ho niente di cui lamentarsi, ma ancor prima la sua
    fidanzata è venuto Nvwang entusiasmo.



    Feel free to surf to my site; hogan roma

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!