"…in una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè. Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo. Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario. Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa. M’aveva subito rese indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi d’un’essenza preziosa…non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale..."

(Marcel Proust, "Alla ricerca del tempo perduto")


_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

mercoledì 12 giugno 2013

"Ricotta" senza lattosio...si può!

... Fare di necessità virtù...

"RICOTTA" SENZA LATTOSIO HOMEMADE
ricetta presa dal sito di Veganhome

Ingredienti 
per una ricotta di 200 gr circa

1 l di latte delattosato (o di soia non dolcificato)
5 cucchiai di aceto di mele (o succo di limone filtrato)
1 pizzico di sale

Portate a ebollizione il latte e nel frattempo versate in una tazzina l'aceto (così da averlo a portata di mano).
Spegnete quando il latte inizia a bollire e velocemente aggiungetevi l'aceto.
Date una mescolata veloce e aspettate che si formino i fiocchi. Dopo qualche minuto versate a cucchiaiate il contenuto in un colino a maglie fitte, gettando il liquido che non ha coagulato.
Date una rapida sciacquata sotto l'acqua corrente, aggiungete un pizzico di sale e mettete il colino su una tazza grande. Coprite la ricotta con la pellicola e tenetela in frigo per un giorno (o una notte), fino a che perderà tutto il liquido e l'aceto.



La vostra ricottina è pronta per essere usata :)


Io l'ho gustata in un bel piatto di pasta, insieme alle zucchine e al basilico...



8 commenti:

  1. complimenti per questa ricetta, la pasta è molto invitante! credo sia una bella soddisfazione prepararsi la ricotta in casa da soli...ci provero'!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Carmen! Sì, infatti è una soddisfazione, soprattutto per chi come me non può mangiare quella "vera"! Certo, il sapore è un po' diverso, ma cucinata credo abbia un'ottima resa! Fammi sapere se la provi :)

      Elimina
  2. Ciao Gabri,il 18.7 ho ricevuto il premio Versatile Blogger. Ho atteso la fine di agosto ma... adesso passo la nomination a te e spero che accetterai questo premio da parte mia. leggi il post: http://profumoditimo.altervista.org/the-versatie-blogger-passaggio-del-testimone/
    A presto.
    GiuseB

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Giuse! Ti ringrazio tantissimo, per questo premio, sei gentilissima!!! Ma già da un po' non ne accetto più, perché davvero non sono capace di essere costante con i post e col passare la staffetta ad altri blog...scusami, spero che capirai! In questo periodo, poi, la gravidanza mi ha distolto tantissimo dalla cucina e dallo scrivere e sto trascurando da un bel po' tutto quello che riguarda il blog... :-/
      Però grazie, davvero! Un abbraccio!

      Elimina
    2. Opps! scusami allora.
      ma peermettimi di mandarti un sacco di auguri!
      Ciao.
      GiuseB

      Elimina
  3. hei Gabry,come va..ci aggiorni??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pippi!! Sono ancora qui, in attesa...mancano un paio di settimane alla data prevista, ma io spero che nasca prima...ho voglia di conoscerla!! :D

      Elimina
  4. Ciao! Sono alle prese con lo svezzamento del mio cucciolo di 6 mesi....intollerante al lattosio. Secondo te il sapore di questa ricotta è molto più acidulo rispetto alla classica? Sarebbe adatta per la preparazione della sua pappa? Grazie mille

    RispondiElimina

Impronte sulla sabbia
Grazie per le impronte che lascerete: commenti, suggerimenti, critiche, semplici saluti...saranno tutti graditi!